Destra Veneta per Belluno e provincia

Per le elezioni regionali 2020 Destra Veneta ha deciso di sostenere convintamente per la provincia di Belluno i candidati Monica Mazzoccoli e Pier Luigi Svaluto. Entrambi hanno aderito al manifesto per l’autonomia,il federalismo e il presidenzialismo che sono le basi fondanti del Movimento presente in tutte le province del Veneto. Invitiamo i simpatizzanti, gli associati e gli elettori della Destra Politica a sostenere la professionalità,la qualità e l’identità di questi due candidati a cui va data la preferenza in abbinata.

Monica Mazzoccoli

#PiùBellunoinRegione Questo è l’hashtag che mi accompagnerà in questa campagna elettorale.Ascoltare i bellunesi e farmene portavoce, combattere per questa terra meravigliosa che mi ha accolta come fossi figlia sua, prepare un mondo all’altezza dei sogni dei miei figli..dei nostri figli.questi sono solo alcuni dei motivi che mi hanno convinta a mettermi in gioco ..

Patto anti-inciucio per il centrodestra

Un patto che rafforza l’alleanza di centrodestra, pronto a rilanciare il proprio programma per governare il Veneto e per far uscire la nazione dal drammatico momento attuale: così il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, Luca De Carlo, commenta la sottoscrizione da parte di tutte le forze politiche della coalizione dell’accordo per le elezioni regionali. “È stata una trattativa impegnativa, ma corretta, che rende ancora più forte la coalizione di centrodestra”, commenta De Carlo. “Oltre al tema dell’autonomia, è stato trovato l’accordo sul presidenzialismo, sul federalismo e sullo sviluppo e rilancio del programma elettorale del 2018. Inoltre, come Fratelli d’Italia siamo particolarmente soddisfatti di aver introdotto il “patto anti-inciucio”: abbiamo infatti concordato che i tre partiti non faranno mai più parte di maggioranze di governo con altre forze politiche esterne alla coalizione. FdI è sempre stato il collante di questa coalizione, chiedevamo questa clausola da tempo, e averla portata a casa è per noi una grande vittoria”.Un accordo certo importante a livello veneto e che, per De Carlo, rappresenta un segnale significativo anche a livello nazionale: “In questo modo, diamo risposte a quei milioni di veneti che chiedono l’autonomia, ottenibile solo con un governo compatto a Roma. È però anche un potente messaggio per tutti quegli italiani, milioni di cittadini, che vedono solo nel centrodestra unito al governo l’unica soluzione per far uscire la nazione da questo difficile momento dal punto di vista sociale ed economico: siamo infatti convinti che con questo accordo abbiamo rinforzato le basi che presto ci porteranno al governo nazionale”.

Pier Luigi Svaluto

La mia esperienza amministrativa al servizio dei Bellunesi.

Sono pronto a rappresentare gli abitanti della provincia di Belluno in seno al Consiglio Regionale del Veneto. Per questo vi chiedo di avere fiducia in me. Vi chiedo di votare la mia esperienza amministrativa grazie alla quale mi impegnerò a far si che i problemi dei bellunesi siano presi in considerazione e risolti dal Governo della nostra Regione.

Sono convinto che la nostra montagna abbia bisogno di un progetto amministrativo che ne tuteli e valorizzi le risorse. Soltanto così sarà possibile fermare lo spopolamento, fenomeno patologico generato dalla carenza di nascite ma anche da un depauperamento della qualità della vita e di reddito.

E’ indispensabile che Regione Veneto faccia in modo che la montagna sia protagonista delle proprie linee programmatiche e lo deve fare attivando tutte quelle forme di riconoscimento di autonomia e progettualità che sono già state riconosciute al nostro territorio.

Lo sviluppo di un territorio si può realizzare solo dove le persone vengono messe nelle condizioni di vivere, lavorare, creare relazioni e pensare il proprio futuro.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.