FdI-An in Veneto contro tutte le mafie

l43-giovanni-falcone-paolo-120718205952_bigDomani 19 luglio ricorre l’anniversario della strage di via D’Amelio in cui persero la vita il giudice antimafia Paolo Borsellino, all’epoca Procuratore aggiunto a Palermo, e la sua scorta. L’attentato seguì di due mesi la strage di Capaci, in cui era stato ucciso il giudice Giovanni Falcone, amico e collega di Borsellino, segnando uno dei momenti più tragici nella lotta alla mafia. Fratelli d’Italia-AN ha indetto la sua prima Assemblea Regionale Programmatica che si terrà domani a Padova con inizio dalle 10,30 presso la Sala Fornace Carotta, Via Siracusa 61 per un confronto sui temi, i programmi ed il futuro percorso politico del movimento a livello nazionale e in Veneto. Al centro del dibattito Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale pone in Veneto il tema dei temi:la questione morale. Sarà sicuramente un argomento su cui il Movimento guidato da Giorgia Meloni promuoverà iniziative atte a riportare pulizia e moralità del Veneto attraversato dalla mafia di un sistema politico che ha fatto piu’danni a questa regione di quanto facciano le mafie che provengono dall’oriente o dai paesi dell’est. Arresti, ruberie, malversazioni,corruzione,appalti truccati, eletti scelti per senso estetico, condiscendenza o dipendenza da poteri terzi. Lo scenario è più grave del ’92, perchè ne è corresposabile una parte del centrodestra con autorevoli esponenti finiti sotto inchiesta. Su questo Fratelli d’Italia vuole essere inflessibile con una proposta di Legge in materia di introduzione della responsabilità oggettiva per i partiti ed i movimenti politici. Vige il sistema di liste bloccate, e l’Italicum ne prevede il mantenimento. Se i partiti spogliano il cittadino del diritto di scegliere il rappresentante, devono pagare le conseguenze quando la loro scelta porta nelle Istituzioni chi poi viene condannato in via definitiva per reati di concussione, corruzione, appropriazione di patrimonio pubblico ed associazione mafiosa. Oltre al coordinatore provinciale Raffaele Zanon interverranno l’On. GUIDO CROSETTO coordinatore nazionale e i coordinatori regionali Ciro Maschio, Marina Buffoni e Raffaele Speranzon

Lascia un commento